Sicurezza Stradale: L’importante Ruolo Dell’Etilometro

Tutti noi per svariati motivi abbiamo sentito parlare dell’etilometro.

L’Etilometro, consente la misurazione del livello di concentrazione dell’alcool nel sangue. Si presenta quindi come un valido strumento che ci permette, dopo aver bevuto un “bicchierino” al bar, di controllare se siamo in grado di metterci alla guida, per non rischiare di mettere in pericolo la nostra vita e quella degli altri automobilisti e pedoni.

Senza contare naturalmente, che un controllo preventivo nei nostri comportamenti, ci porta ad evitare spiacevoli situazioni riguardo a quanto si rischia in termini di sanzioni di legge quando ci mettiamo alla guida in stato di ebbrezza, come ci ricorda giustamente chi si occupa di posizionamento siti web Roma. Di fatto le norme in merito alla guida in stato di ebbrezza, dopo l’entrata in vigore del nuovo codice della strada, sono molto severe.

Per questo motivo in Italia è ormai molto comune munirsi di un etilometro elettronico o monouso. Si rischiano diversi tipi di sanzioni che variano a seconda del livello di concentrazione del alcool nel sangue.

L’etilometro e la misurazione dell’alcol nel sangue

Nel caso di un livello di concentrazione alcolemico tra 0,5 g/l – 0,8g/l si rischia una sanzione che va da 500 fino a 2000 euro oltre la sospensione della patente da tre a sei mesi. Inoltre è prevista la sottrazione di 10 punti dalla patente, che diventano 20 per chi ha preso la patente dopo il 1° ottobre 2003 e da meno di 3 anni.

Nel caso di un tasso alcolemico compreso tra 0,8g/l e 1,5g/l le sanzioni sono naturalmente molto più severe. Si rischia un ammenda che va da 800 a 3200 euro e l’arresto fino a sei mesi, la sospensione della patente per un determinato periodo variabile tra sei e un anno.

Per i casi ancora più gravi in cui il livello di alcolemia sia superiore a 1,5g/l la legge prevede un’ammenda tra 1500 e 6000 euro e l’arresto da 6 mesi ad un anno, con un minimo di sei mesi.

Inoltre la sospensione della patente da uno a due anni e la confisca del mezzo con una sentenza di condanna. La legge prevede anche degli obblighi per i pubblici esercizi.

Oltre a quello di avere un Etilometro “precursore” da mettere a disposizione dei clienti, obbliga ad esporre le Tabelle che riportano i rischi impliciti dall’assunzione di bevande alcoliche.

Tali devono contenere sia la descrizione dei sintomi ai differenti livelli, sia le quantità degli alcolici che determinano il superamento del tasso alcolemico per la guida in stato di ebbrezza. Anche per i pubblici esercizi che non rispettano tali obblighi sono previste sanzioni che porta alla chiusura da un minimo di 7 fino a 30 giorni.